Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Die Renaissance des Emaillierens’

Galerie Handwerk, Monaco di Baviera

A Monaco non si fa che parlare della mostra Die Renaissance des Emaillierens alla Galerie Handwerk. Io ne ho già parlato a lungo in occasione dell’apertura il 9 marzo, ma non posso fare a meno di pubblicare altre foto scattate dal vivo.

In Munich everybody  keeps talking about the exhibit of enamels entitled, Die Renaissance des Emaillierens at the Galerie Handwerk.  I have already dealt with it at length in the opening on March 9th, but I cannot help but post some additional photos that I took at the exhibit.


Bettina Dittlmann

Katharina Moch

Christine Graf

Francesco Pavan

Jamie Bennett, peccato la mia pessima foto per un lavoro straordinario!

Ulo Florack

Nikolaus Kirchner

Read Full Post »

Christiane Förster

Ho parlato delle mostre collettive qui a Monaco, ma non crediate che manchino le personali. Passeggiata in giro per la città a trovare l’orafo Michael Becker, maestro di millimetrica bellezza. Con il braccialetto che piace sempre tanto a me con i lapislazzuli e che non mi stancherò mai di fotografare.

I have dealt with collective exhibits here in Munich, but you should also know that there are many exhibitions dedicated to individual artists here as well.  I walk around the city to find Michael Becker, a jewellery maker, and a master at creating beautiful objects that are accurate to the millimeter, not to mention his lapis lazuli bracelet that I like so much and never tire of photographing. 


Michael Becker

Da Babette von Dohnanyi per vedere le collane e braccialetti geometricamente strutturati e imponenti che mescolano l’argento al corallo o all’ematite sintetici.

I also visit Babette von Dohnanyi to see the imposing, geometrically structured necklaces and bracelets made in silver mixed with synthetic coral and hematite. 

Babette von Dohnanyi

Babette von Dohnanyi

Da Christiane Förster (con la galleria Maurer Zilioli in trasferta da Brescia come di consueto nel periodo di Schmuck) che propone i suoi nidi d’ape, le sue trine, le sue superfici irregolari di smalto (è anche presente alla mostra Die Renaissance des Emaillierens alla Galerie Handwerk).

At Christiane Förster’s, (with the Galleria Maurer Zilioli which has as usual transferred from Brescia during the Schmuck), I admire her honeycombs, her laces,  and her irregular surfaces in enamel.  Her work is also exhibited at Galerie Hanwerk in the exhibit, Die Renaissance des Emaillierens).

Christiane Förster

Peter Vermandere in una delle sue personalità

E infine da quel burlone di Peter Vermandere con la mostra I’m sorry, there’s no group che riesce a sdoppiarsi in vari personaggi-artisti (anche una donna e un reverendo- Reverend R.T. Ampee) giocando con l’anagramma del suo nome e moltiplicando anche ispirazioni, materiali e creatività.

Finally I visit Peter Vermandere, a funny chap, and his exhibit entitled, I’m Sorry, There’s No Group.  He manages to transform himself into various characters-artists (even a woman and a reverend – Reverend R.T.Ampee) playing with the anagram of his name and also multiplying his inspirations, materials and creativity. 


in versione femminile: Merte Van de Perre

Read Full Post »

Annamaria Zanella

La aspettavamo tutti e finalmente si inaugura l’8 marzo e fino al 14 aprile a Monaco alla Galerie Handwerk. È la mostra Die Renaissance des Emaillierens: non c’è bisogno di sapere il tedesco per capire che si parla di smalti. Anzi addirittura di “Rinascimento” degli smaltatori. Come dire bellezza, armonia, colore e tecnica alla riscossa (e qui permettetemi un ammiccamento necessario a René Lalique e all’Art Nouveau). Qui di artisti ce ne sono una quarantina, di ben 16 Paesi diversi, a mostrarci come lo smalto possa avere esiti diversi e inattesi. In fondo troverete la lista dei partecipanti tenendo conto che oltre ai gioielli sono in mostra anche oggetti.

Bettina Dittlmann

Kirsten Haydon

Si fa presto a dire smalto: ogni artista ha un modo tutto suo di affrontare il tema della luminosità e della trasparenza o al contrario della pastosità e a volte della ruvidezza, dell’aspetto vissuto, corroso, imperfetto, “sgocciolato”. Sono scelte di stile e di espressività alla base delle quali c’è una grande tecnicità.

Elizabeth Turrell

Christine Graf

Tra gli artisti rari da vedere il maestro Francesco Pavan di Padova con la spilla Trasparenze (credo del 2005) in uno straordinario smalto a giorno quindi senza alcun “supporto” metallico dietro (le misure sono circa 5×6 cm!) che sembra una lastrina di vetro azzurro pallido incorniciata. Tanto straordinaria che la sua immagine come raddoppiata in uno specchio è il simbolo dell’intera mostra e spicca sul cartoncino d’invito.

Francesco Pavan

Jacqueline Ryan

Che un Medioevo “oscuro” dello smalto sia ormai alle spalle e che questi anni registrino al contrario un felice Rinascimento lo si intuiva già grazie a un’altra mostra dal titolo interessante Surface and Substance curata da Jessica Turrell (che si è svolta su più sedi a Londra lo scorso autunno e di cui in questa mostra di Monaco ritroviamo alcuni dei partecipanti) che affrontava la questione controversa di esteriorità visibile e pensiero sottostante, bellezza e concetto, che proprio nello smalto trova un buon esempio concreto e punto di partenza per una riflessione più ampia.

Stefano Marchetti

Adrean Bloomard

Come promesso ecco la lista dei partecipanti a Die Renaissance des Emaillierens: Jamie Bennett, USA; Adrean Bloomard, IT; Stephen Bottomley, GB; Helen Carnac, GB; Bettina Dittlmann, DE; Gemma Draper, ES; Beate Eismann, DE; Ulo Florack, DE; Christiane Förster, DE; Carolina Gimeno, CL; Christine Graf, DE; Kirsten Haydon, AUS; Hiroki Iwata, JP; Karin Johansson, SE; Ike Jünger, DE; Kaori Juzu, JP; Astrid Keller, DE; Young-I Kim, KR; Nikolaus Kirchner, DE; Jutta Klingebiel, DE; Beate Klockmann, DE; Esther Knobel, IL; Daniel Kruger, ZA; Guanlan Liang, CN; Stefano Marchetti, IT; Katharina Moch, DE; Nazan Pak, TR; Francesco Pavan, IT; Ramon Puig Cuyàs, ES; Jacqueline Ryan, IT; Philip Sajet, NL; Isabell Schaupp, DE; Barbara Seidenath, USA; Vera Siemund, DE; Silke Trekel, DE; Elizabeth Turrell, GB; Jessica Turrell, GB; Graziano Visintin, IT; Agnes von Rimscha, DE; Silvia Walz, ES; Annamaria Zanella, IT.

Jessica Turrell

Christiane Förster

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 128 follower