Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Aste’ Category

Da sinistra: Anne Laure Coullomb, Xavier Noël, Kaori Kurihara, Julie Auzillon, Sébastien Carré, Morgane Baroghel-Crucq

Da sinistra: Anne Laure Coullomb, Xavier Noël, Kaori Kurihara, Julie Auzillon, Sébastien Carré, Morgane Baroghel-Crucq

Fotografati qualche giorno fa felici e sorridenti nella sala 12 Drouot eccovi i sei vincitori del Prix de la Jeune Création Métiers d’Art 2015. Cominciate a guardarli perché poi li ritroverete di volta in volta, secondo la categoria di appartenenza, ospiti dei più grandi saloni di settore qui a Parigi: dal 4 all’8 settembre con Maison&Objets, poi a Révélation al Grand Palais (10-13 settembre) e per il Salon International du patrimoine culturel dal 5 all’8 novembre.

I gioielli che "nascono da dentro" di Sébastien Carré

I gioielli che “nascono da dentro” di Sébastien Carré

Sono tutti giovani appunto, sotto i 35 anni, come prevede il regolamento del premio che è attribuito dall’organizzazione professionale dei “métiers d’art” Ateliers d’Art che raggruppa più di 6.000 artisti-artigiani di Francia.

I lavori di ceramica di Kaori Kurihara

I lavori di ceramica di Kaori Kurihara

I nostri sei vincitori rappresentano quindi i vari mestieri d’arte. Di tutti loro quello che conoscete sicuramente perché ne ho parlato più volte nel blog è Sébastien Carré, artista di gioiello contemporaneo che sarà ospite al Grand Palais nella categoria dei creatori di “pezzi unici”. Con lui ci sarà Kaori Kurihara – ceramista e anche creatrice di gioielli, in realtà – che realizza immaginari frutti esotici e fantastici e Xavier Noël, scultore e esperto della doratura su legno, tecnica che utilizza in modo non “ortodosso” per animare personaggi tribali ironici e trasgressivi che mi ricordano un po’ gli esseri danzanti di Nick Cave.

I personaggi "dorati" di Xavier Noël

I personaggi “dorati” di Xavier Noël

Molto interessante il lavoro di Julie Auzillon  specialista della rilegatura e appassionata della creazione con la carta. Realizza uno ad uno preziosi carnet reinterpretando in modo personale tecniche giapponesi di piegatura, colorazione e intaglio. Sarà al Carrousel du Louvre a novembre al salone dedicato al patrimonio culturale.

La rilegatura di lusso di Julie Auzillon

La rilegatura di lusso di Julie Auzillon

Sarà con lei anche Anne Laure Coullomb, che si esprime nell’arte della tessitura come in una sorta di scrittura personale; la stola impalpabile che pubblico qui sotto si chiama Yuzuru ed è ispirata all’omonimo racconto giapponese La gru del crepuscolo.

La tessitura secondo Anne -Laure Coullomb

La tessitura secondo Anne -Laure Coullomb

Ma la prima che avrete l’occasione di vedere al celebre salone Maison&Objets i primi di settembre è Morgane Baroghel-Crucq, designer tessile che si cimenta sul tema della leggerezza e dell’impalbilità del tessuto utilizzando materiali insoliti come l’inox e l’alluminio o ancora ricerca la morbidezza della pelliccia partendo dal filo di viscosa.

L'esperienza tessile di Morgane Baroghel -Crucq

L’opera Aube di Morgane Baroghel -Crucq che evoca i colori pastello dell’alba

 

Read Full Post »

Camelia di Francesca Gabrielli all'asta

Camelia di Francesca Gabrielli all’asta

Ancora qualche appuntamento sul web e dal vero realizzato grazie, e per mano, di donne. E meno male. Fino al 9 ottobre potete partecipare all’asta online per aggiudicarvi i “gioielli  contemporanei” donati da artisti italiani (lista molto al femminile in realtà) per la buona causa del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights Europe. Dovete quindi andare sul portale Charitybuzz (http://www.charitybuzz.com/support/rfkeurope) dove troverete tra gli altri Camelia di Francesca Gabrielli, Bronze-cast necklace di Robin Clerici, Eye di Silvia Cerroni, Scale di Lucilla Giovanninetti…

Tatto di Leonia Lovisetto

Tatto di Leonia Lovisetto

Passando ad altro ecco mobilitate altre forze al femminile. Il progetto, a cura di Sonia Catena, Ri-definire il Gioiello (alla sua quarta edizione) si dedica questa volta al 5 sensi! La mostra di cui avrete qui sotto la lista dai partecipanti si articola in varie tappe. La prima di queste, presso Circuiti Dinamici, a Milano, si chiude l’11 ottobre. Altri appuntamenti sono previsti praticamente ogni mese fino a febbraio sempre a Milano e dintorni.

Ecco i partecipanti: Malvina Ballabio, Màrcia Bezerra, Olar Slobodanka Bosio, Michela Bruni, Loriana Casati, Erminia Catalano, Danila Cerasoli&Bernarda Carbone, Chimajarno (Chiara Trentin), Agnese Del Gamba, Eandare (Lucilla Giovanninetti), Sandra Ercolani, E-vasiva, Antonella Fenili, Finny’s Design (Alessandra Vitali), Laura Forte, Fragiliadesign (Francesca Di Virgilio), Mara Garbin, Eleonora Ghilardi, Giardinoblu, Lorena Giuffrida, Carmela Lacerenza, Elisa Lanna, Leek (Francesca Porro), Micaela Liscia, Leonia Lovisetto, Maracanta (Lorena Bombardelli), Meri Macramè Gioielli (Marisa Iotti), Mia Gioielli Contemporanei (Simona Sanfilippo), Giovanna Monguzzi, Olivia Monti Arduini, Loana Palmas, Alessandra Renzulli, Maddalena Rocco, Rosalba Rombolà, Elena Rossi, Monica Rotta, Alex Sala, Antonella Soria, Laura Volpi, Wire Dèco Design (Fabiana Minelli).

Read Full Post »

Collier di Ann Gérard venduto all'asta ieri

Collier di Ann Gérard venduto all’asta ieri

Come dicevo, ieri sera vendita all’asta di 237 pezzi di gioiello nell’ambito di Circuits Bijoux a Parigi. Io ho avuto modo di restare un’oretta (cioè  solo fino al n. 67): quasi tutto è andato via velocemente (Patrizia Bonati compresa, l’unica italiana fino al n. 67). Pochi i pezzi ritirati tra cui un archetto per violino con diamanti che partiva da 50.000 euro. L’aggiudicazione più alta alla quale ho assistito è stata 27.000 per un collier rigido girocollo di Ann Gérard (di cui avete qui sopra la foto) dal nome La femme est un labyrinthe che aveva vinto il premio internazionale De Beers nel 1994 (potete immaginare quanti diamanti ci sono sopra) Sul sito di Audap Mirabaud sicuramente pubblicheranno in giornata tutti i risultati delle vendite.

Read Full Post »

Vi segnalo che oggi alle 18, quasi a concludere i mesi parigini del gioiello contemporaneo si terrà un’asta “Le Bijoux mis à prix” in una sala della famosa casa d’aste di Drouot – Richelieu ed organizzata da Audap-Mirabaud. Io sono andata a vedere l’esposizione lo scorso weekend e probabilmente stasera farò un giro da quelle parti per vedere come “vanno le cose”. Oltre cento creatori, alcuni molto noti soprattutto in Francia (Lalanne, Garouste et Bonetti, Vautrin, Jonemann) per pescare quelli nati tra il 1924 e il 1940, ma anche presenti le nuove generazioni con date di nascita negli anni Ottanta come la “nostra” Sara Progressi dell’82.

L'asta a Parigi

L’asta a Parigi

I nostri italiani si difendono – come presenza voglio dire – con Gigi Mariani, Barbara Uderzo, Chiara Scarpitti, Corrado De Meo, Patrizia Bonati, Maurizio Stagni, Flavia Fenaroli e Flavia Eleonora Michelutti che avevano partecipato a uno degli eventi di Circuits Bijoux.

Come prezzi ? Dai 150 euro ai 65.000. Vediamo come va a finire.

Read Full Post »

Constantinos Kyriacou

Appuntamento da annotare assolutamente. Il 2 e il 3 marzo a Roma all’Aranciera di San Sisto (Via di Valle delle Camene, 11) saranno le giornate di Gioie da condividere: una mostra-asta di gioiello organizzata dall’Associazione SONIA, con il patrocinio dell’Associazione Gioiello Contemporaneo e di Roma Capitale. Vorrei aggiungere qualche precisazione importante: venerdì 2 marzo apertura dalle 18.00 alle 22.00, sabato 3 marzo dalle 10.00 alle 23.00. Le aggiudicazioni verranno fatte alle 20.30 di sabato e quindi le offerte potranno essere accolte fino alle 19.30 di quel giorno.

GianCarlo Montebello

Lo scopo dell’asta è quello di finanziare le attività dell’associazione SONIA in India a sostegno delle donne appartenenti a una sottocasta degli intoccabili nella regione dell’Uttar Pradesh, per dar loro prospettive diverse di un lavoro più dignitoso e meno degradante.

Lucilla Paraboschi

Moltissimi, circa 50, sono gli orafi e i designer che voluto donare un proprio lavoro per questo momento di generosità e di allegria e di divertimento. Pubblico qui un minimo “assaggio” dei gioielli in mostra-vendita per darvi un’idea di quello che sarà.

Francesca Di Ciaula

Read Full Post »

Panoramica gioielli all'asta alla Specola

Vi parlo di aste quindi, di aste di beneficenza. Prendete nota per favore ce ne sono due in programma a Firenze. Gioielli per la ricerca il 22 ottobre alle 15.30 al Museo della Specola a favore della Onlus FiorGen (Fondazione Farmacogenomica). I gioielli, oltre 50, che saranno battuti all’asta (da Stefano Marchetti a Graziano Visintin a Nel Linssen) sono stati raccolti dalla scuola di gioielleria Le Arti Orafe ed esposti in parte al Museo della Specola (durante Firenze Preziosa e Preziosa Young, di cui vi ho già parlato) e in parte a Palazzo Corsini sul Lungarno durante la Fiera dell’Antiquariato.

A favore di FiorGen Onlus

Altra asta, sempre a Firenze domenica 30 ottobre F-utili Gioielli, mi sembra che siamo ormai alla terza edizione, a favore di Emergency. Il luogo è la Sala Madonna della Neve ex Carcere delle Murate (Via dell’Agnolo/Via Ghibellina). L’asta è alle 16.30, ma fin dal giorno prima alle 15.30 il pubblico potrà effettuare delle pre-offerte. Questa volta se ne vedranno delle belle sul…libro d’autore.

Gli orecchini di Jacqueline Ryan

A Roma il 29 settembre si è svolta un’asta a favore del Roberto Wirth Fund che si occupa dei bambini sordi e sordociechi. Vendute tutte le opere dei 13 artisti tra pittori (Tommaso Cascella), scultori (Oliviero Rainaldi), fotografi (Luca Campigotto) e… dell’unica artista orafa Jacqueline Ryan.

Read Full Post »

Graziano Barzetti

Tante cose succedono a Senigallia: una “festa di anelli” e un’asta di beneficenza di gioiello contemporaneo. Prego, prendere appunti. Il tutto comincia oggi alla Rotonda a Mare. La mostra Ring party sarà qui fino al 3 luglio e poi proseguirà a Palazzetto Baviera dal 6 al 10 luglio. Per quanto riguarda i gioielli per l’asta Ti Do (Ti Dono): sono esposti da oggi fino al 1 luglio alla Rotonda dalle 18.00 all’1.00. Si può naturalmente fare un’offerta per uno o più lotti e ci sarà un aggiornamento in tempo reale sullo stato di avanzamento delle offerte. I giochi si chiudono il 1 luglio all’una di notte. Chi avrà fatto le offerte più alte si aggiudicherà il lotto, ma dovrà aspettare fino al giorno dopo per portarselo a casa.

Alessandro Petrolati

Infatti il 2 luglio ci si sposta in Piazza Roma dove, alle 17.00, le opere acquistate saranno consegnate ai loro nuovi proprietari dai due conduttori di Caterpillar, trasmissione di Radio2 (Senigallia è stata scelta quest’anno per il Caterreduno: quindi musica, concerti e gran movimento per tutta la settimana).

Stefano Rossi

L’unica opera che viene direttamente battuta all’asta (base di partenza 5.000 euro) quel giorno è la Collana Modulare (creata da 24 artisti), di cui vi ho parlato varie volte e che termina il suo ciclo di viaggi ed esposizioni per l’Italia giustamente proprio a Senigallia perché è qui che è stata esposta la prima volta e dove io l’ho vista lo scorso luglio durante la mostra annuale di Gioiello contemporaneo AGCpunto10.

La Collana Modulare fotografata a luglio scorso a Senigallia

Importante da dire, l’asta è a favore dell’Associazione Libera (fondata da don Luigi Ciotti) che ogni anno raccoglie fondi da destinare a cooperative che operano su terreni confiscati alle mafie.

Read Full Post »